• Home
  • Notizie
  • Chiarimenti del Consiglio Nazionale in materia di verifica dell’obbligo formativo relativo al biennio 2019-2020

Chiarimenti del Consiglio Nazionale in materia di verifica dell’obbligo formativo relativo al biennio 2019-2020

Le ultime novità, in materia di obblighi formativi relativamente al recupero dei crediti formativi del biennio appena trascorso 2019-2020 come da indicazioni del Consiglio Nazionale:

a. per il biennio 2019/2020, l’obbligo formativo sarà considerato assolto nel caso in cui l’iscritto consegua 32 crediti formativi complessivi, di cui almeno 3 nelle materie di Ordinamento Professionale e Codice Deontologico entro il 31 dicembre 2021, a prescindere dal numero di crediti mancanti alla data del 31 dicembre 2020;

b. gli iscritti NON in regola con gli adempimenti al 31 dicembre 2020, dovranno caricare tempestivamente nella piattaforma, gli attestati e-learning e delle altre attività formative svolte per la validazione da parte dei Consigli Provinciali. Questa attività sostituisce la dichiarazione che NON dovrà essere inviata al Consiglio Provinciale di appartenenza né entro il 28 febbraio 2021 né successivamente;

• l’iscritto dovrà comunicare al proprio Consiglio Provinciale quali crediti – conseguiti partecipando agli eventi organizzati dal 1° gennaio 2021 fino al 31 dicembre 2021 – abbia intenzione di imputare al biennio precedente 2019-2020, dato che questa operazione può essere effettuata nella piattaforma solo dal Consiglio Provinciale e non dall’iscritto in modo autonomo (con comunicazione scritta via email o pec);
l’iscritto, dopo la data del 31 dicembre 2021, non avrà la possibilità di recuperare nessun debito formativo relativo al biennio 2019-2020;

c. per il biennio 2021-2022, saranno fornite indicazioni relative alla percentuale di formazione in modalità e-learning ammessa. Allo stato attuale il CNO non ha previsto alcuna riduzione straordinaria al numero di crediti da conseguire per il biennio 2021-2022.

 

La Commissione FCO