• Home
  • Notizie
  • NASpI - Nuova prestazione di Assicurazione Sociale per l’Impiego – D. Lgs. N.22/2015

NASpI - Nuova prestazione di Assicurazione Sociale per l’Impiego – D. Lgs. N.22/2015

 

Destinatari

  • lavoratori dipendenti, compresi gli apprendisti;

  • soci lavoratori di cooperativa;

  • personale artistico

aventi rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato o determinato.

Dal 2022, possono beneficiare della prestazione anche gli operai agricoli assunti a tempo indeterminato.

Requisiti

  • stato di disoccupazione involontaria (comprese le dimissioni per giusta causa e la risoluzione consensuale intervenuta durante la procedura di conciliazione)

  • poter far valere 13 settimane di contribuzione (valgono i contributi effettivi e quelli figurativi) nei 4 anni precedenti l’inizio del periodo di disoccupazione.

Durata

Pari alla metà delle settimane di contribuzione che si possono far valere nei 4 anni precedenti l’inizio del periodo di disoccupazione, fino ad un massimo di 24 mesi.

Misura

Retribuzione imponibile ai fini previdenziali degli ultimi 4 anni

Numero di settimane di contribuzione

x 4,33

  • se la retribuzione mensile è pari o inferiore ad €. 1.352,19, la NASpI è pari al 75% della retribuzione mensile

  • se la retribuzione mensile è superiore ad €. 1.352,19, la NASpI è pari al 75% della retribuzione mensile incrementata di una somma pari al 25% della differenza tra la retribuzione mensile e predetto importo

  • importo mensile massimo erogato, pari ad €. 1.470,99

  • riduzione del 3% mensile, a decorrere dal primo giorno del sesto mese di fruizione (ottavo mese per i disoccupati con età superiore a 55 anni)

Politiche attive

A pena di decadenza della prestazione, la NASpI è condizionata alla regolare partecipazione alle iniziative di attivazione lavorativa nonché ai percorsi di riqualificazione professionale lavorativa proposte dai servizi competenti.

Domanda

Invio telematico all’INPS entro 68 giorni dalla data di cessazione del rapporto di lavoro.

Decorrenza

L’indennità spetta a decorrere:

  • dall’8° giorno successivo alla data di cessazione del rapporto di lavoro, se la domanda è presentata entro l’ottavo giorno;

  • dal primo giorno successivo alla data di presentazione della domanda, qualora la domanda sia stata presentata dopo l’ottavo giorno dalla cessazione del rapporto di lavoro

Compatibilità e cumulabilità con rapporti di lavoro subordinato

L’instaurazione di un rapporto di lavoro subordinato il cui reddito annuale sia pari o superiore al reddito minimo escluso da imposizione fiscale (oggi pari ad €. 8.145,00), decade dalla prestazione, salvo il caso in cui il rapporto di lavoro abbia una durata inferiore a 6 mesi.